Sezioni

Timeline: la rivoluzione digitale

Dati, statistiche e curiosità, la storia di alcuni dei momenti e delle innovazioni che dalla seconda guerra mondiale hanno innescato, segnato e contraddistinto i cambiamenti prodotti dalla diffusione di queste tecnologie.
Era il dicembre 1943 quando venne inventato il primo computer elettronico programmabile della storia dell’informatica, il suo nome era, non a caso, Colossus, occupava una stanza intera e pesava circa una tonnellata; nonostante l’immensa mole, la sua potenza di calcolo sarebbe oggi paragonabile a quella di un piccolo processore degli anni ’90.
Nel corso degli ultimi venticinque, con l’affermarsi dell’era digitale, la diffusione di Internet e l’invenzione del World Wide Web, si è assistito ad una ulteriore rivoluzione tecnologica che ha profondamente influenzato le nostre vite, le nostre abitudini e capacità sociali, i nostri modelli culturali ed educativi e l’intero sistema economico-sociale. La timeline che trovate nell’articolo del Blog Cultura Digitale ripercorre con dati, statistiche e curiosità, la storia di alcuni dei momenti e delle innovazioni che dalla seconda guerra mondiale hanno innescato, segnato e contraddistinto i cambiamenti prodotti dalla diffusione di queste tecnologie, con uno sguardo rivolto anche al futuro.
Il percorso si ferma a fino a 5 anni fa, con una pre-visione del futuro, che possiamo già confrontare.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/06/07 17:55:00 GMT+2 ultima modifica 2018-06-26T16:40:45+02:00