Sezioni

Prosopon - Persona e action in Hermann Nitsch

Mostra dedicata a Hermann Nitsh

Attraverso la mostra dedicata a Hermann Nitsh Il Teatro Anatomico diventa lo spazio celebrativo dell’indagine, dell’azione, dell’emozione, degli stupori, degli archetipi, dell’attraversamento, delle rimozioni e delle definizioni che porterà a comprendere sempre di più il confine tra le sfaccettature dell’essere e quindi della “Persona”. L’elemento artistico aprirà allo studio delle forme esterne del corpo e degli organi direttamente visibili, specialmente quelli del movimento, nelle loro proporzioni e nelle modificazioni collegati con i diversi atteggiamenti o con gli stati d’animo che esprimono e di chi si vuole dare rappresentazione. In questa dinamicità si inserirà il pensiero artistico-filosofico di H. Nitsch espresso attraverso l’”aktion”, nucleo centrale della sua arte con i risvegli, l’Altare dell’esistenza, l’abreazione, il tachismo, l’orgia, il misterium, l’opera d’arte totale, l’orchestra del chiasso. Operazione che porterà lo spettatore al risveglio attraverso l’arte informale.

Curatori

Elena Corradini, docente di Muselogia e Restauro e direttore Polo Museale

Francesco Silvestri, medico chirurgo, ordinario di psico-oncologia Università Europea Roma, ordinario di Bioetica Università Pontificia Regina Apostolorum

Tiberio Cattellani, Archivio Cattellani

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/09/11 14:44:00 GMT+2 ultima modifica 2019-09-12T15:17:20+02:00